Ecco come l’acqua blu solarizzata guarisce il corpo e l’anima.

Ecco come l’acqua blu solarizzata guarisce il corpo e l’anima.

Bere molta acqua è una meravigliosa pratica per risolvere i problemi, in particolar modo se è acqua blu solarizzata, questo colore contribuisce al dissolvimento di tutti gli stati d’ansia e relative emozioni, problematiche asmatiche, crampi, infezioni.

Il colore blu ha proprietà antibatteriche e battericida, agevola la meditazione e l’elevazione spirituale.
I raggi di luce colorata blu hanno un effetto calmante e sono utilissimi nei casi di insonnia, stress, irritabilità ed infiammazioni.

Dal momento che il blu ha un’azione antisettica e impedisce che l’acqua s’infetti, l’acqua conservata in un recipiente di questo colore mantiene le sue proprietà da una settimana a 10 giorni, sia a temperature alte che basse.Un suggerimento: l’acqua solarizzata dovrebbe essere sempre sorseggiata.

Come sappiamo il nostro corpo umano è formato per il 75% di acqua, essa ha un ruolo fondamentale nella nostra vita, trasporta le vibrazioni, le frequenze energetiche, i cristalli, i colori, etc…

L’acqua blu solarizzata è così potente perché è in grado di fornire straordinarie proprietà: la potente energia del sole, fonte di tutta la vita e le affascinanti proprietà calmanti e di guarigione del colore blu.

Quest’acqua è stata conosciuta e successivamente diventata popolare grazie al libro Zero Limits di Joe Vitale e attraverso Ho’oponopono, un’antica tecnica di guarigione hawaiana del Dottor Ihaleakala Hew Len. Oltre ad essere estremamente salutare quest’acqua aiuta a purificare i programmi profondi e negativi installati nel nostro subconscio, che automaticamente si ripetono più e più volte. L’acqua blu solarizzata guarisce le ferite emotive e i blocchi, li porta in superficie e ci permette di liberarli, in modo che riusciamo a tornare al punto zero, in uno stato puro, per poi ripartire senza i “rumori” di fondo dei pensieri negativi.

 

Quest’acqua induce la positività, la pace e l’amore.

Tutti possono berla, è indicata per i bambini e le persone malate di cancro, specialmente quelle che stanno facendo trattamenti di chemioterapia. Grazie a quest’acqua, semplice e facile da fare, riuscirai anche a ridurre l’inquinamento, dato che non dovrai più acquistare bottiglie d’acqua in plastica. 

Perché il blu? Il blu è il colore del quinto chakra, il centro del cosiddetto potere, detto anche chakra della gola (Vishuddha). Il chakra della gola è estremamente importante perché è il modo attraverso in cui l’energia può muoversi dai centri energetici superiori a quelli inferiori, e viceversa. È il primo centro di frequenze più alte e solo quando è completamente pulito e aperto, si possono raggiungere stati superiori di coscienza. È un ponte tra il mondo fisico e quello spirituale, tra il cuore e la mente. Separa il secolare dal Sacro ed è un trasmettitore delle intenzione dell’anima. E’ stato scientificamente dimostrato che il colore blu ha un impatto tremendamente potente sul nostro cervello, sul processo decisionale e di comportamento. Il cielo blu significa una giornata piacevole e rilassante. Il mare blu, pulito e calmo, significa calma e serenità. In realtà, tutto il blu simboleggia la fiducia, la fedeltà, la saggezza, la fiducia, l’intelligenza, la fede, la verità e il cielo.

 

Krishna è blu.

La scienza dice che non è un caso che queste cose blu riescano a far sentire meglio ognuno di noi. Dopo tutto, il blu è l’unico spettro di colore in grado di prevenire efficacemente le persone dal commettere il suicidio. È dimostrato che il colore blu ha un effetto calmante sulle persone, e per questo viene usato in modi diversi. Nel 2000, la polizia di Glasgow, in Scozia, installò luci blu nelle zone con un alto tasso di criminalità. Da allora, la criminalità in quei quartieri malfamati è diminuita del 9%. In Giappone, diverse grandi aziende ferroviarie hanno deciso di installare solo luci blu in ogni passaggio a livello. Da allora anno avuto un incredibile successo: nel 2007, un anno prima che le luci blu venissero installate, ci furono 640 suicidi.

Nel 2008, dopo che le luci vennero installate, ci furono zero suicidi! Se tutto questo ti sembra strano e non credi all’incredibile efficienza del blu, continua a leggere… Una teoria dice che il colore stesso ha un effetto tangibile, biologico sulla nostra chimica del cervello. Harold Wohlfarth,

Presidente dell’Accademia tedesca di scienza del colore, ha condotto uno studio in cui ha scoperto che l’illuminazione di colore blu in realtà aveva un impatto psicologico su bambini e adulti, e ciò che è particolarmente bizzarro in tutto questo è il fatto che questo ha avuto lo stesso effetto anche su persone non vedenti. Wohlfarth ritiene che le tracce di energia elettromagnetica della luce blu colpisce alcuni neurotrasmettitori nel cervello. Quando la luce di un certo colore cade sull’occhio, anche se l’occhio è cieco, colpisce la ghiandola che produce la melatonina, che crea una reazione a catena che eleva l’umore e calma le emozioni.

 

Come fare l’acqua blu solarizzata?

Tutto ciò che ti serve è una bottiglia di vetro blu (la tonalità di blu non è importante). Riempila con acqua filtrata o semplicemente con acqua del rubinetto. È inoltre necessario assicurarsi che il tappo con il quale si chiude la bottiglia non sia fatto di metallo. Può essere in vetro, in sughero o in plastica, ma non usare mai il metallo! Il tappo serve solo come protezione contro la polvere o gli insetti che potrebbero entrare nella bottiglia. Questa bottiglia d’acqua deve essere messa al sole per un tempo che va da 1 a 12 ore. Più a lungo la tieni esposta al sole, più sarà dolce il suo sapore. Ma ricordati di non tenerla meno di 1 ora e più di 12 ore!

 

Quando berla e come utilizzarla?

Bevi quest’acqua sostituendola con quella che bevi abitualmente, il suo gusto è gradevole. In qualche modo il nostro corpo lo riconosce, così anche chi non è abituato a bere molta acqua, non troverà nessuna difficoltà nel berne anche un paio di litri. Oltre a berla, è possibile utilizzarla per cucinare, lavare frutta e verdura, usarla per tisane e caffè, innaffiare i fiori, dare da bere ai tuoi animali, aggiungerla nella vasca da bagno, metterla in uno spruzzatore per pulire in casa, rinfrescare il tuo corpo, etc… Una volta fatta la tua acqua blu solarizzata può tranquillamente trasferirla in un altro contenitore, non importa se in plastica o vetro.

Può essere conservata in frigorifero o a temperatura ambiente. Allora non ti resta che provare. Procurati una bottiglia o un contenitore  blu e inizia a solarizzare la tua acqua ( se non sai dove reperire una bottiglia blu per solarizzare la tua acqua vedi nel sito alla pagina accessori come averla). Buona acqua blu solarizzata!

 

× Scrivimi